LADYFEST L’AQUILA 13 14 15 16 MAGGIO 2010***

In occasione del 32° anniversario della legge 180, venerdì 14,sabato 15 e domenica 16 maggio presso lo spazio “CaseMatte” all’interno dell’ex opp di Collemaggio dell’Aquila, la rete Ladyfest Roma  e il comitato 3e32 presentano LADYFEST L’AQUILA: festival
queer femminista di arte, musica e controcultura indipendente
.

Il tema sarà La liberta’ è rivoluzionaria, titolo che unisce, incrociandole, due storiche frasi sul muro del primo manicomio “aperto” nel 1978 a Trieste (“la libertà è terapeutica”/”la verità è rivoluzionaria”). CaseMatte si trasformerà in spazio artistico inclusivo di partecipazione, aprendo una riflessione sulla riconversione in spazi sociali degli ex ospedali psichiatrici,  unita ad un’analisi storica e “di genere” della follia. Il nucleo concettuale dell’evento sarà la decostruzione di modelli femminili imposti e restrittivi, e larivalutazione del corpo e della sessualità nelle sue infinite forme. Decine di artiste, sia aquilane che provenienti da altre parti d’Italia e d’Europa, si riuniranno per una tre giorni non stop miscelando musica, idee e creatività. Il programma completo su:www.3e32.com

IL GIORNO 13 MAGGIO SI INIZIA A ROMA INVECE , CON LA PRELADY FEST AQUILA DAL VERME*

Giovedí 13 maggio 2010, a partire dalle 20 la Rete romana Ladyfest e
l’Associazione Culturale Dal Verme presentano
:
Pre Ladyfest “Verso la Zona Rossa” – Evento benefit a
finanziamento
del
Ladyfest L’Aquila del 14-15-16/05/2010 Una serata dai contenuti eterogenei e appetitosi, ricca di ironia camp edi sagacia femminea, riscaldando i motori verso la tre giorni aquilana. Per cominciare, a solleticare il palato e soddisfare i sensi una deliziosa Apericena Biodinamica. Alle 22 verrá servito il piatto forte della serata.
Il live della berlinese Quio, indimenticata ospite dell’edizione 2009 del Ladyfest romano. MC e cantante della scena buzzing club berlinese, Quio rappa su beats e suoni della produzione elettronica AGF. Il suo stileclub-hop-bubble-dancehall non puó lasciare indifferenti: ha scatenato critiche ed ha accattivato fan in tutto il mondo. Il suo secondo album “PHIU” è uscito nel 2007 confermando il successo del primo lavoro “LIKE
OOOH” del 2005. Le liriche di QUIO giocano con l’ambiguitá e i fraintendimenti, essendo lei stessa contro la serietà – intesa come mezzo
di dominazione. Quella serietà che dà peso, che significa “verità” e “realtà”: non desiderando mai imporre un significato, scrive e canta
contro i preconcetti e le schematizzazioni, imposti in particolar modo nei confronti delle donne.
Come contorno ci accompagneranno durante tutta la serata le selezioni
electro di Pin-Kló – condite dai visuals di Sabota e Kiravision, che
saranno incentrati sull’immaginario e l’estetica trash.
A seguire, l’azione burlesque di Nara Strabocchi, creatura nata dalla
fantasia della performer Lilith Primavera.
E per chiudere degnamente le danze, un reading del progetto Pornosotrx, archivio web di contenuti audio postpornografici che si propone di rappresentare l’erotismo fuori dai canoni della normalizzazione mercificata, raccontando le pratiche di sovversione libidinale
quotidiana di ex-donne e non-uomini, orsi, cagne e altri strani animali.

Questa voce è stata pubblicata in PRELADYFEST. Contrassegna il permalink.

1 risposta a LADYFEST L’AQUILA 13 14 15 16 MAGGIO 2010***

  1. valentina scrive:

    Ciao,
    vi volevo segnalare il piccolissimo videuzzo che ho fatto dopo il ladyfest di quest’anno.
    un abbraccio
    v
    http://www.youtube.com/…tion#p/a/u/0/43dSS0h7ixM

I commenti sono chiusi.