TEMPORANEAMENTE TUA

Intimità, autenticità e commercio del sesso
di Elisabeth Bernstein, Odoya Edizioni

da http://atelierbetty.noblogs.org

Temporaneamente Tua (di noi abbiamo curato l’introduzione :)) , è un’appassionata e rigorosa ricerca sulle dinamiche contemporanee del mercato del sesso condotta negli Stati Uniti, in Olanda e in Svezia.

Nel panorama editoriale e nel dibattito pubblico italiano sulla prostituzione, impantanati tra moralismo e retoriche sicuritarie, il lavoro sessuale è troppo spesso confuso con la tratta e il traffico di donne migranti. In essi quasi mai trovano spazio le voci, la complessità delle vite e la rivendicazione di diritti di chi ha scelto di fare questo lavoro. Rispetto a questo, Temporaneamente tua è una boccata d’aria: è coraggioso e innovativo, puntuale e rigoroso; ci trasporta nelle mille articolazioni che il mercato del sesso può assumere, facendone una chiave di lettura per comprendere i mutamenti dei rapporti di genere, della ridefinizione del “pubblico” e del “privato”, dei modi in cui le trasformazioni economiche e culturali del nostro tempo si sono spinte a fondo nel modo in cui viviamo l’intimità.

Per questi motivi Sexyshock ha voluto contribuire alla sua edizione italiana: a partire dalla convinzione profonda che il primo passo per cambiare le condizioni di vita e di lavoro delle/dei sex workers è partire da una radicale trasformazione del modo che si ha di parlarne, abbandonando sia le doppie morali che il vittimismo!

da http://www.elizabethbernstein.com/

Una volta c’era la strada. Prima ancora i bordelli e gli spettacoli erotici. Oggi tutte queste forme di sesso a pagamento coesistono con una serie ben più ampia di modalità, servizi e scenari.

Dopo dieci anni di ricerca sul campo fra Stati Uniti, Olanda e Svezia, Elisabeth Bernstein ci consegna il racconto avvincente della sua esplorazione nel mercato del sesso: le voci raccolte in decine di interviste a prostitute di strada, spogliarelliste, escort di lusso, attiviste, agenti di polizia, clienti.

Le notti passate sui marciapiedi di San Francisco con le altre “ragazze”, negli strip club californiani e nei bordelli di Amsterdam, quelle sui cellulari della polizia. Le riunioni, i convegni e le posizioni delle femministe “anti” prostituzione e di quelle “pro” diritti delle lavoratrici del sesso.

L’analisi comparativa di politiche statali apparentemente antitetiche, dagli esiti sorprendentemente simili.

Il modo in cui si diversifica fanno del commercio sessuale una chiave di lettura per comprendere i mutamenti dei rapporti di genere, della ridefinizione del “pubblico” e del “privato”, dei modi in cui le trasformazioni economiche e culturali del nostro tempo si sono spinte a fondo nella nostra esperienza dell’intimità.

Il libro è tradotto per la prima volta in Italia dall’edizione originale dell’University of Chicago Press.


http://www.barnard.edu/faculty/profiles/bernstein_e.html 

 

SABATO 23 maggio –  C.S.O.A. FORTE PRENESTINO- ore 19 – SALA THE

 

This entry was posted in Approfondimenti LF_2009. Bookmark the permalink.